8 maggio 2017

Passato di carciofi e avena

Questa la stagione dei carciofi e un modo alternativo per utilizzarli rispetto ai soliti contorni o risotti è quello di creare un passato in cui ne siano i protagonisti! Invece di usare la pastina o cereali quali farro e orzo ho deciso di utilizzare l'avena, perfetta nelle zuppe, per non creare la solita minestra!
È un prodotto che ha una larga versatilità di impiego ma che viene usato soprattutto per preparazioni dolciarie o da forno. Questo cereale vanta interessanti proprietà nutrizionali, è infatti fonte di fibre e proteine vegetali.

Ingredienti
4 carciofi
60 g di fiocchi d'avena
una cipolla piccola
50 g di sedano
1 l di acqua (o brodo vegetale)
tre cucchiai di Parmigiano
due cucchiai di olio EVO
un limone
uno spicchio d'aglio
noce moscata q.b.
sale q.b.
pepe q.b (facoltativo)

Procedimento 
Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e la barba interna. Tagliateli a specchietti e metteteli in acqua acidulata con il succo del limone.
Preparate un trito con la cipolla, il sedano e fatelo soffriggere con l'olio e lo spicchio d'aglio.
Unite i carciofi, i fiocchi d'avena e il brodo vegetale.
Cuocete per 30 minuti a fuoco moderato, a recipiente coperto.
A cottura ultimata passate la minestra con il minipimer e aromatizzate con una spolverata di noce moscata e pepe. Servite il passato con il parmigiano grattugiato.

L'idea in più: decorate il passato con fette di carciofo fritto. Io ho fritto le foglie esterne dei carciofi, infarinandole e cuocendole nell'olio bollente per pochi secondi. Poi le ho poggiate su carta da cucina per far assorbire l'olio e li ho salati.



Se provate questa ricetta taggate la foto su Instagram inserendo l'hashtag #lasignorinafelicitablog! Mi fa molto piacere vedere le ricette rifatte da voi! Vi inserirò nell’album "Ricette rifatte da voi" sulla pagina Facebook.

Alla prossima ricetta! :-*

Nessun commento:

Posta un commento