10 settembre 2015

Charlotte con mousse di cioccolato (all'acqua) e cocco


Questa torta è la gioia degli amanti del cioccolato! Un tripudio di golosità a più strati. Per la resa ottimale del gusto è molto importante la consistenza della mousse: io l'ho tenuta in frigorifero fino al momento prima di servirla, e putroppo è risultata un po' dura, quasi un tutt'uno con la base; invece il giorno seguente, dopo averla lasciata a temperatura ambiente tutta la notte, è risultata ottimale, davvero cremosa, con il giusto contrasto tra la morbidezza della base e la croccantezza del cocco fresco. Quindi, ecco, abbiate occhio nel conservare la torta alla giusta temperatura prima di servirla.
Per la mousse al cioccolato ho seguito una videoricetta di GialloZafferano ed è stata veramente una grande sorpresa: la mousse è a base di acqua! Il suo sapore intenso delizia il palato di chi ama il cioccolato puro, ed è incredibile come risulti densa e cremosa nonostante non ci siano uova o panna!
Insomma, se volete stupire i vostri ospiti, sia nel gusto che nella presentazione, questa torta golosa fa al caso vostro!

Ingredienti (per uno stampo da 18 cm di diametro)
Per la base
3 uova
60 g di zucchero di canna
70 g di farina 00
10 g di cacao amaro
10 g di cioccolato fondente in scaglie
burro q.b., per ungere la teglia
Per la mousse di cioccolato all'acqua
360 g di cioccolato fondente di qualità (Emilia o Lindt)
280 g di acqua
6 g di gelatina in fogli
90 g di cocco grattugiato (facoltativo)
Per guarnire
200 g di cocco fresco
due pacchetti di Togo (o biscotti a forma di sigaro al cioccolato)

Procedimento
Per la base
Preriscaldate il forno a 165°C. 
In una ciotola mettete le uova con lo zucchero e sbattete con le fruste elettriche fino a renderle spumose. Incorporate la farina setacciata con il cacao e mescolate.
Rivestite la base della teglia con carta da forno e ungetene i bordi con del burro. Versate il composto e infornate per 30/35 minuti.
Per la mousse
Portate a bollore l'acqua e ammollate la gelatina in acqua fredda. Nel frattempo preparate una ciotola capiente con acqua fredda e ghiccio e riducete in scaglie il cioccolato. Quando l'acqua inizia a sobbollire versate il cioccolato e mescolate con una frusta fino a farlo sciogliere. Una volta sciolto versate la gelatina ammorbidita e mescolate leggermente per farla sciogliere. A questo punto versate il cioccolato sciolto in una ciotola media, che entri dentro la ciotola più grande riempita di acqua e ghiaccio. Azionate le fruste ad alta velocità e iniziate a mescolare fino a che il cioccolato inizia a prendere consistenza. Non temete se all'inizio vi sembra che la mousse non monti, basta avere un po' di pazienza e vedrete che il miracolo si realizzerà. ;-) (Vi consiglio di coprire la ciotola con un panno o con la pellicola, perché le fruste faranno schizzare le goccioline di cioccolato). Fermatevi quando il cioccolato risulta cremoso e denso, ma non troppo, tanto si solidificherà ulteriormente grazie alla gelatina. Aggiungete il cocco grattugiato e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno o plastica.
Assemblaggio
A questo punto la base si sarà raffreddata, pareggiate la superficie tagliando la "cupola" che si sarà formata in cottura. Versate nello stampo a cerniera la mousse e ponete in frigorifero a solidificare per almeno 3 ore.
Aprite lo stampo a cerniera e posizionate la torta in un piatto da portata. Prendete i togo e tagliate la sommità di un centimetro, per pareggiarli. Iniziate ad appoggiare i togo sulla torta, con la base spuntata sul piatto, in modo che siano ben appiccicati tra loro.
Tagliate il cocco fresco in cubetti e disponeteli sopra la mousse. Per guarnire io ho aggiunto due foglioline di menta fresca.

Il mio consiglio: prima di servire la torta, se la tenete molte ore in frigorifero, lasciatela a temperatura ambiente per almeno un'ora, affinché la mousse si ammorbidisca (altrimenti risulterà davvero una mattonata!). Io l'ho conservata fino al giorno dopo fuori dal frigorifero (visto che le temperature si sono abbassate rispetto al tipico caldo estivo), dentro un porta torte.
Per un effetto più carino potete applicare un nastro intorno ai biscotti.



Nessun commento:

Posta un commento