Cerca nel blog

16 settembre 2014

Mezzelune al salmone



Chi mi conosce bene sa quanto io ami il salmone: crudo, affumicato, sott'olio come il tonno, cotto alla griglia, in forno, in umido col pomodoro, al vapore o bollito, anche senza condimento, tanto è buono!
Ho trovato questa ricetta in un libro carinissimo che mi è stato regalato quest'estate e che propone ricette per l'apericena ("Apericena sfiziosa - Tapas, crostini e finger food", Giunti editore) e ho deciso di provarla subito. Io ho proposto le mezzelune come piatto unico in quanto sono presenti proteine, verdure e carboidrati, perciò ritengo che possa costituire da solo un pasto completo, magari accompagnato da un'insalata...

Ingredienti
Un rotolo di pasta sfoglia (230 g)
230 g di salmone fresco
1 cipolla
1/2 zucchina
15 olive verdi denocciolate
olio E.V.O. q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento
In un recipiente versate il salmone spezzettato, la zucchina tagliata a rondelle fini con una mandolina, la cipolla tritata e mescolate con cura.
In una padella riscaldate un po' d'olio, versatevi la polpa di salmone con le verdure e rosolate il tutto mescolando continuamente. Tagliate le olive a rondelle e unitele al resto, aggiustate di sale e pepe e proseguite la cottura per altri 5 minuti, poi spegnete.
Stendete la pasta sfoglia e ricavatene dei dischi con un coppapasta (io ho usato una coppetta dal diametro di 13.5 cm). Ponete un po' di ripieno al centro di ogni disco, con un pennello bagnate i bordi e chiudete la mezzaluna.


Disponete le mezzelune su una placca coperta da carta da forno e infornate a 220° per 15/20 minuti. Servite le mezzelune calde o tiepide.










Nessun commento:

Posta un commento