5 gennaio 2017

Befanotti


 Buona sera brava gente
vi ho portato i Befanini
la ricetta abbiate in mente
per rifarla ai bamborini

Dentro un chilo di farina
burro e zucchero ci vuole
poi due uova di gallina
e un arancio un ci sta male.

Di limon 'na grattatina
gli dà aroma e molto gusto,
poi due lieviti in bustina...
Ecco pronto il vostro impasto!

Con formine e mattarello
date vita ai Befanini
e per far tutto più bello,
ci van messi anche i chicchini.

È ricetta molto antica
 della nostra lucchesia,
non vi costano fatica 
se li fate in allegria!


I Befanotti o Befanini sono dei tipici biscotti della Lucchesia per il periodo che va da Natale alla Befana. Credo che si preparino anche in altre città toscane, vicine a Lucca, e ogni paese ha le sue varianti. La tradizione dei Befanotti è molto antica, ogni bambino li riceveva durante le feste e un tempo riempivano la calza della befana. Le forme più classiche sono quelle di befane, angeli e stelle cadenti, ma si possono usare tutti gli stampini che abbiamo, l'importante è decorarli con i "chicchini" colorati, che tanto piacciono ai bambini... Io non ricordo un anno senza aver mangiato questi biscotti durante l'epifania: prima mia mamma li comprava fatti, adesso sono io a farli :-) Sono buonissimi inzuppati nel latte o mangiati con un bicchierino di vin santo o vino dolce, a fine pasto.



Ingredienti 
500 g di farina 00
175 g di burro
225g di  zucchero
2 uova
scorza di un limone grande o due piccoli
scorza di mandarino o di arancia
succo di mezzo limone (o mezza fialetta di aroma)
succo di mezza fialetta di aroma all'arancia (o succo di mezza arancia)
2 gocce di aroma all'anice o al rum (o mezzo bicchierino di rum/sassolino/sambuca)*
un cucchiaio di latte (facoltativo, per l'impasto)
una bustina di lievito
un tuorlo e 2/3 cucchiai di latte, per spennellare
mompariglia

*a seconda dei vostri gusti, potete sostituire l'aroma dei liquori con quello alla vaniglia

Procedimento
In una ciotola mescolate la farina con il lievito setacciato, lo zucchero e il burro a temperatura ambiente ridotto a pezzettini e le scorze di limone e mandarino e mescolate. Aggiungete le uova e il succo degli agrumi (o gli aromi liquidi) e l'aroma di anice; impastate bene, aggiungendo un cucchiaio di latte se necessario, nel caso in cui l'impasto non leghi.
Mettete l'impasto ottenuto nella pellicola a riposare in frigorifero.
Nel frattempo sbattete il tuorlo in una ciotolina con il latte. 
Togliete l'impasto dal frigorifero e spianatelo con il mattarello a un'altezza di 5 mm (cresceranno abbastanza in cottura). Tagliate delle forme con i taglia biscotti e mettete sulla placca del forno ricoperta di carta da forno.
Spennellate ogni biscotto con il composto a base di tuorlo e latte, e spolverizzate con la mompariglia.
Infornate a forno preriscaldato a 190°C per 10/12 minuti, finché non diventano belli dorati. 

Se provate questa o un'altra mia ricetta taggatemi su Instagram inserendo l'hashtag #lasignorinafelicitablog, oppure pubblicate la foto sulla pagina fb  o inviatemela via mail a fradafne@gmail.com. Vi inserirò nell’album "Ricette rifatte da voi" sulla pagina Facebook.


Alla prossima ricetta! :-*

2 commenti:

  1. Ciao,ho trovato il link al tuo blog su insagram e mi sa che ho fatto una bella scoperta! Non sono di Lucca ma i befanotti si preparano anche qui e li ho fatti proprio ieri...buoni!
    Questa filastrocca è troppo bellina poi, l'ho letta su uno dei miei librini sui dolci toscani, una grande risorsa nella sua semplicità. Sarà un piacere tornare a trovarti! Intanto vado ad aspettare la Befana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ti rispondo in ritardo perché ormai uso pochissimo il pc e dal cellulare non posso commentare. Sì, la filastrocca l'ho copiata proprio dal librino di ricette toscane, forse è lo stesso che hai tu!
      Ti ringrazio per i complimenti! :-)
      Buona giornata!

      Elimina